fbpx

Il mondo degli affari è infatti in evoluzione, e le aziende cercano costantemente modi innovativi per migliorare le prestazioni dei propri dipendenti e, di conseguenza, il successo complessivo dell’organizzazione. In questo contesto, il corporate coaching si è affermato come uno strumento potente per favorire lo sviluppo professionale e migliorare le competenze dei leader aziendali e dei dipendenti.

Il corporate coaching è una pratica di sviluppo professionale che coinvolge l’interazione tra un coach e individui all’interno di un contesto aziendale o organizzativo. Il suo obiettivo principale è migliorare le competenze e le performance dei singoli individui, dei team o dei leader all’interno di un’organizzazione.

Il corporate coaching può essere offerto attraverso coach interni all’azienda o attraverso l’assunzione di coach esterni specializzati. In entrambi i casi, è fondamentale che il coaching sia allineato agli obiettivi strategici dell’organizzazione e che sia integrato come parte di un approccio più ampio allo sviluppo delle risorse umane.

Come Funziona il Corporate Coaching

Il corporate coaching è un processo di apprendimento che coinvolge la collaborazione tra un coach esperto e un individuo o un gruppo di individui all’interno di un’organizzazione. Questo tipo di coaching si concentra sull’identificazione e lo sviluppo delle competenze chiave necessarie per il successo professionale. I coach lavorano a stretto contatto con i partecipanti, utilizzando una combinazione di conversazioni, feedback e attività pratiche per migliorare le abilità e superare le sfide specifiche.

I coach possono lavorare con i leader per migliorare le competenze di leadership, con i team per potenziare la collaborazione e la comunicazione, o con singoli dipendenti per affinare abilità specifiche. Il processo di corporate coaching è personalizzato, mirato e incentrato sui risultati, con l’obiettivo di massimizzare il potenziale di ciascun individuo coinvolto.

Il processo inizia con l’identificazione degli obiettivi specifici dell’individuo o del team che possono riguardare lo sviluppo delle competenze di leadership, la gestione dello stress, il miglioramento delle dinamiche di gruppo, o qualsiasi altro aspetto rilevante per il contesto aziendale.

Il coach condurrà una valutazione iniziale per comprendere meglio le sfide e le opportunità presenti attraverso interviste, questionari o altre metodologie per raccogliere informazioni rilevanti.

Parte poi il processo che riguarda le vere e proprie sedute di Coaching. Il coach conduce sedute regolari con l’individuo o il gruppo dove vengono esplorate le sfide, identificati i modi per superarle e sviluppati piani d’azione. Il coaching può includere conversazioni approfondite, feedback costruttivi, e l’uso di strumenti e tecniche specifiche. Il focus del coaching è spesso sullo sviluppo delle competenze chiave e include competenze di leadership, gestione del tempo, comunicazione efficace, risoluzione dei conflitti, o qualsiasi altra abilità rilevante per il successo professionale.

Il coaching non si limita alle sedute individuali, ma mira anche a integrare le nuove competenze e comportamenti direttamente sul posto di lavoro coinvolgendo la collaborazione con i superiori o il team per garantire il sostegno e l’implementazione delle nuove pratiche.

Dopo la conclusione del programma di coaching, può essere previsto un follow-up per valutare il mantenimento delle nuove abitudini e prestazioni.

A che cosa serve il Corporate Coaching

Il corporate coaching può essere personalizzato in base alle esigenze specifiche dell’organizzazione e degli individui coinvolti e si rivolge:

  • al singolo impiegato;
  • al middle manager;
  • a gruppi o team;
  • ai vari reparti aziendali;
  • ai dirigenti dell’azienda.

Permette di sviluppare la leadership, è infatti ampiamente utilizzato per sviluppare leader efficaci. In questo senso i coach aiutano i dirigenti a migliorare la loro leadership, gestione del tempo, presa di decisioni e capacità di comunicazione.

Il corporate coaching serve anche per il miglioramento delle competenze degli individui, oltre che del team, ed è un modo efficace per migliorare la gestione dello stress, la risoluzione dei conflitti, e la pianificazione strategica.

Attraverso il lavoro di migliorare la collaborazione all’interno dei team, identificando e risolvendo eventuali problemi di comunicazione e incoraggiando la cooperazione, è possibile inoltre aumentare la produttività del team, imparare a gestire meglio il cambiamento, a ridurre la resistenza e migliorare l’adattabilità.

I benefici del corporate coaching

Il corporate coaching offre una serie di benefici sia per gli individui che partecipano al processo di coaching, che per l’organizzazione nel suo complesso.

Ecco alcuni dei principali vantaggi del corporate coaching:

  1. Aumento della Produttività: Migliorare le competenze e le prestazioni individuali contribuisce a un aumento complessivo della produttività all’interno dell’organizzazione. I dipendenti ben addestrati e motivati tendono a lavorare in modo più efficiente e a contribuire in modo più significativo ai risultati aziendali.
  2. Gestione dello Stress e Miglioramento del Benessere: Il coaching può aiutare gli individui a trovare un equilibrio tra vita professionale e personale. L’attenzione al benessere dei dipendenti può migliorare l’ambiente lavorativo e la soddisfazione complessiva dei dipendenti.
  3. Comunicazione Efficace: Il coaching può migliorare le abilità di comunicazione, sia in termini di espressione delle proprie idee che di ascolto attivo. Una comunicazione efficace è essenziale per la collaborazione e il successo nel contesto aziendale.
  4. Sviluppo delle Capacità di Problem Solving: Il coaching incentiva lo sviluppo delle capacità di problem-solving e pensiero critico, competenze preziose per affrontare le sfide quotidiane e per sviluppare soluzioni innovative.
  5. Aumento dell’Impegno e della Motivazione: Essere sostenuti nel perseguire obiettivi personali e professionali può alimentare una maggiore dedizione al lavoro.
  6. Ritorno sugli Investimenti (ROI): Numerose ricerche hanno dimostrato che il corporate coaching può portare a un significativo ritorno sugli investimenti per le aziende e può manifestarsi attraverso miglioramenti nelle prestazioni, nella retention dei dipendenti e nella soddisfazione complessiva.
  7. Crescita e Sviluppo Organizzativo: Il coaching non si limita agli individui, ma può anche essere applicato a livello di team e organizzazione. Questo può contribuire alla crescita e allo sviluppo complessivo della cultura aziendale.

Quanto Costa il Corporate Coaching

Non esiste ad oggi una regolamentazione della professione, pertanto i prezzi possono variare senza un minimo o un massimo stabilito dalla legge. Pertanto, i professionisti stessi stabiliscono le tariffe che ritengono appropriate.

Il prezzo medio nazionale di un servizio di coaching può variare tra € 50 e € 250 a sessione per 60 minuti – 90 minuti, e dipende dalla specializzazione del coach e a quale tipo di cliente è diretto: coaching personalecoaching per le aziendecoaching di gruppo.

Il costo del corporate coaching può variare notevolmente in base a diversi fattori, tra cui la durata del programma, il livello di esperienza del coach, e la portata del coaching. Alcuni coach addebitano una tariffa oraria, mentre altri possono proporre pacchetti completi che includono un numero specifico di sessioni.

Le organizzazioni devono considerare il corporate coaching come un investimento nel loro capitale umano. I benefici a lungo termine, come la leadership migliorata, la produttività del team e la soddisfazione dei dipendenti, possono superare ampiamente i costi iniziali. Inoltre, il coaching può essere personalizzato per soddisfare le esigenze e il budget specifici di un’organizzazione.

Come diventare corporate coach

Per diventare Coach Professionista riconosciuto, è necessario seguire il nostro corso Scuola di Coaching MCI. La Scuola di Coaching MASTER COACH ITALIA prevede 120 ore di formazione teorico/pratica. Il rilascio di 3 attestati: 2 in PNL e l’attestato di Professional Coach. Garantisce 24 ore di formazione gratuita di aggiornamento all’anno e webinar gratuiti di aggiornamento. Il nostro approccio formativo è sistemico-strategico. Il corso di MCI per diventare coach professionista è riconosciuto dall’Associazione Coach Professionisti (Asso.Co.Pro.).

Il nostro percorso di studio della scuola italiana di Life, Business e Sport Coaching è stato realizzato per soddisfare le esigenze di coloro che vogliono effettuare un percorso professionalizzante e diventare Coach Professionista riconosciuto e si rivolge, ad esempio, a figure professionali come manager, imprenditori, consulenti, HR, psicologi, psicoterapeuti, counselor, educatori, ma non solo, anche studenti, atleti, allenatori, team leaders, insegnanti…

Dopo aver frequentato il corso per diventare coach Professionista riconosciuto è possibile conseguire una specializzazione in con Master Coach Italia.

Un Coach Professionista ben formato e preparato sa infatti gestire e promuovere la relazione di coaching basata sul miglioramento della performance e sul raggiungimento di obiettivi sfidanti.
Diventare un corporate coach richiede la scelta del giusto percorso formativo. Negli ultimi anni infatti, i corsi di coaching si sono moltiplicati in modo esponenziale. Fondamentale è informarsi sulla storia della scuola, quando ha iniziato, quanti corsi ha erogato, con quanti partecipanti, per quanto tempo e scegliere tra le diverse specialità e nicchie di business a cui rivolgere l’attività. E’ indispensabile che i corsi siano predisposti e finalizzati ad offrire le competenze che si desiderano incrementare.

Dove trovare un corporate coach

Se sei alla ricerca di un corporate coach è possibile ricercare il professionista su asso.co.pro che fa per te.