fbpx

Il Coaching per il Wellbeing dei dipendenti

Sempre più Risorse desiderano lavorare per aziende che offrano iniziative per il wellbeing. Anche perchè,  se non ci si occupa del benessere dei propri dipendenti, si assiste a fenomeni quali burnout, innalzamento dei livelli di stress e conflittualità, diminuzione della produttività e aumento del turnover.

Secondo CoachHub, piattaforma leader mondiale per il coaching digitale, il coaching è estremamente efficace per  migliorare e supportare il benessere e la salute mentale del personale, oltre che a sostenerne lo sviluppo. A sostenere questa tesi, c’è una ricerca condotta da CoachHub, la Global HR che ha intervistato 2.500 leader.

In che modo il coaching migliora il benessere dei dipendenti

Nello specifico, ecco quali sono i principali benefici che si possono trarre dal coaching e in che modo il coaching migliora il benessere dei dipendenti:

  • Migliorare il benessere psicologico: il coaching rafforza la consapevolezza e l’intelligenza emotiva dei coachee, aiutandoli a trovare nuovi modi di pensare.
  • Rafforzare il senso di scopo:  il 91% dei coachee ha aumentato il proprio senso di scopo dopo un percorso di coaching. Il coaching, infatti, può aiutare a capire come crescere, quale direzione prendere e quale contributo si può dare alla propria azienda.
  • Aumentare il coinvolgimento: oltre a mantenere alto il livello di engagement, il coaching è uno strumento importante per attirare le risorse migliori.

Secondo i dati della ricerca internazionale Global HR di CoachHub, negli ultimi diciotto mesi, il 25% dei dipendenti ha ricevuto formazione aggiuntiva focalizzata sul benessere. Mettere al centro dell’organizzazione aziendale l’individuo e garantire un benessere a 360 gradi, non solo dal punto di vista professionale, significa offrire programmi aziendali di maggior successo che sanno riconoscere le esigenze e le aspettative specifiche della forza lavoro diversificata di oggi.

Qui entra in gioco il coaching che, incentrato su una relazione diretta particolarmente preziosa per coloro che si sentono isolati, offre ai coachee riflessione, sostegno, comprensione e ispirazione.

Accanto alla ricerca condotta da CoachHub, vi è anche la ricerca Global Coaching Study di ICF del 2020, che ha registrato un fortissimo aumento delle richieste di coaching negli ultimi anni, soprattutto, durante l’ultima pandemia che abbiamo affrontato.

Entrambe le ricerche, quindi, attestano l’efficacia del coaching e il suo ruolo fondamentale in un percorso di crescita e sviluppo sia personale che professionale.

Coach Adamo
Direttore Scuola di Coaching MCI