L’autostima non è qualcosa di predefinito e di definitivo. E’ come un bacino d’acqua, una sorta di LAGO. Proprio come il livello dell’acqua di un lago, la nostra autostima può salire o scendere. Sono molti i fattori che possono determinare il livello della nostra autostima: un successo, un fallimento, un litigio, una nuova piacevole conoscenza, una promozione o una bocciatura, etc.

Questi fattori, sono un po’ come gli affluenti che possono o meno portare acqua al lago.

Ecco alcuni esercizi per sostenere gli affluenti ed alimentare il livello dell’acqua del nostro lago.

1°Esercizio: Una nuova “abitudine” al giorno…

Prenditi l’impegno di creare una nuova abitudine. Può essere anche qualcosa di molto piccolo.  Cambiare abitudini, sostituire i vecchi comportamenti con dei nuovi, accelera il processo di cambiamento. Il cambiamento ci rende più flessibili, aperti al mondo e alle novità. La nostra capacità di reagire positivamente al cambiamento ci rimanda un’immagine di noi stessi positiva ed aumenta l’autostima in termini di autoefficacia.

2°Esercizio: Osserva il tuo aspetto esteriore
Ammettilo: quando ti ami, quando tieni a te stesso, quando hai un livello alto di autostima, ti prendi maggiormente cura del tuo aspetto esteriore. Vai dal barbiere/parrucchieri, ti regali un vestito/camicia nuova, etc. Questo non fa altro che innalzare la tua autostima, anche perché probabilmente, dall’esterno ti arriveranno apprezzamenti. Di conseguenza, quando hai una bassa autostima, prenditi cura di te! In questo  modo, mandi messaggi positivi all’immagine estetica che hai di te e ti metti nelle condizioni di ricevere quegli apprezzamenti che tanto fanno bene alla tua autostima

3°Esercizio: prenditi cura del tuo corpo
Curare il proprio corpo aumenta lo stato di benessere, di accettazione e di autostima. Un corpo in forma, atletico, tonico, ci aiuta a sentirci più sicuri, più piacenti ed avere più fiducia in sé. Senza dimenticare che lo sport ci aiuta a “mantenerci giovani” evitando acciacchi, dolori fisici, malattie che minano la nostra autostima e il nostro benessere.

4°Esercizio: Fai una lista delle cose acquistate
Ogni giorno, a fine giornata, fai una lista delle cose positive che hai fatto/ottenuto. Poi, alla fine della settimana prendi consapevolezza di quante cose positive hai acquistato. In questo modo, aumentare  l’ottimismo e la fiducia in te stesso. Tutto questo cambierà il tuo modo di vedere la vita, di vedere te stesso e gli altri.

5°Esercizio: Cura la tua immagine
Ogni giorno dedica qualche minuto all’accettazione del tuo corpo. Mettiti davanti allo specchio e osservati attentamente. Osserva il tuo volto: gli occhi, il naso, la bocca, etc.

Poi, osserva il resto del tuo corpo. Durante il processo di osservazione, in alcuni casi noterai un GIUDIZIO. Magari penserai: “ecco, odio i miei capelli: sono troppo ricci” oppure “ecco, odio le mie mani: sono così grosse”. Quando avverti il giudizio, fermati un istante, fai un respiro profondo e ripeti mentalmente: “questa parte del mio corpo non mi piace, ma questo non ha nulla a che fare con l’amore che ho nei miei confronti. Mi impegno ad accogliere tutte le parte del mio corpo.”

Lo ammetto! Questo è l’esercizio più difficile (per molti), ma bisogna imparare ad accettarsi… anzi, ad amarsi pienamente. Fino a quando continuerò a negare e rinnegare una parte di me, questa parte diventerà sempre più grande e presente. Quando invece accogliamo con amore qualcosa (o qualcuno, vale anche con le persone), il potenziale negativo svanisce. E’ come se si sgretolasse come un castello di sabbia.

Related Post