Quando ci guardiamo attorno, vediamo persone in possesso di una grandissima capacità: trovare le risorse per motivarsi tutti i giorni.

Partiamo dal presupposto che la motivazione è la spinta principale per raggiungere qualsiasi tipo di obiettivo, dal più semplice e di breve periodo, al più complesso e di lungo periodo. Tutto questo di fatto riguarda il cambiamento.

Alla base di qualunque evoluzione infatti esiste un cambiamento spesso non facile da affrontare ma assolutamente decisivo. A questo possiamo aggiungere anche la definizione di quattro precise fasi per il cambiamento:

  1. riconoscere uno stimolo per raggiungere un obiettivo
  2. la capacità di essere consapevoli
  3. l’abilità di spostare l’attenzione e di focalizzare le energie
  4. un evento scatenante che ci spinga verso qualcosa

Tutto questo naturalmente non può funzionare se alla base non c’è una forte motivazione e quindi capacità di auto motivarsi.

Raggiungere le proprie mete o affrontare cambiamenti previsti o di imprevisti richiede un costante e sistematico dialogo con se stessi, oltre alla capacità di focalizzare le proprie energie in modo sistemico.

Durante il webinar (clicca qui) lavoreremo su aree precise, sviluppando attività interattive.

Partiremo dall’analizzare quali sono i principali ostacoli verso un percorso di crescita, provando a rispondere ad alcune domande:
Cosa ci blocca davanti agli ostacoli?
Perché alcuni percorsi ci sembrano sempre delle salite ripidissime?
Perché anche scalare una piccola collina diventa un’impresa uguale a scalare il Monte Everest?

Di qui ci confronteremo parlando delle basi dell’ autoefficacia e dell’ autostima, due concetti molto differenti, spesso confusi tra loro punto vedremo come uno si concentra sul nostro valore in quanto persone, mentre l’altro riguarda il credere in capacità specifiche.

Naturalmente la differenziazione ci servirà per arrivare poi alla definizione dell’automotivazione, vero motore di tutto.

L’ultima parte del lavoro che faremo insieme sarà dedicata all’empowerment come strumento e alla definizione di un vero e proprio piano di sviluppo che ognuno di noi potrà portare a casa.

Cominceremo quindi la nostra conversazione con delle domande, e il nostro scopo è di terminare con un piano preciso legato alla crescita del sé, delle proprie potenzialità, e alla definizione di tutti gli strumenti utili per superare gli ostacoli che inevitabilmente troveremo davanti a noi.

Per approfondire: clicca qui

Marco Rotella
(Trainer)