Abbiamo chiesto a Rosalba Bratta (Pedagogista Clinico), quali sono le domande che più spesso le pongono i genitori durante il percorso GENITORI SI DIVENTA.

E’ importante comprendere quali sono le richieste d’aiuto più diffuse tra i genitori.
Queste sono alcune delle domande:

  1. Perché mio figlio non mi ascolta?

Per rispondere è necessario invertire la domanda: “Quanto ascoltiamo i bisogni di nostro figlio?”
Un bambino che non ascolta è un bambino non ascoltato!
E’ una dinamica sottile, che spesso il Genitore ha difficoltà a cogliere.
Durante il percorso GENITORI SI DIVENTA affrontiamo il fondamentale passaggio dell’ascolto e cosa si intende per “bambino Non ascoltato”.

  1. Perché fa i capricci?

Tutti i capricci sono messaggi! Sono messaggi preziosi che il Bambino sta cercando di inviarci. A suo modo. A volte, con una modalità violenta, insolita, aggressiva. E’ fondamentale comprendere che dietro ad ogni capriccio, però, c’è sempre un messaggio importante. Un messaggio che non va trascurato, piuttosto tradotto! Durante il percorso, condivido con i partecipante il delicato “linguaggio del capriccio”, per imparare a leggerlo e interpretarlo: clicca qui

  1. Perché mio figlio non vuole mangiare?

Alcune volte, il cibo diventa una forma di ricatto psicologico. Il bambino lo sa e lo usa. Soprattutto, nei confronti della mamma. Sarà utile scoprire insieme il perché di questa dinamica e come gestirla.

  1. Perché non vuole dormire da solo?

Per prima cosa, capiremo se si tratta di paure o mancanza di sicurezza. E’ una distinzione cruciale e che fa la differenza.
Inoltre, spesso, sono i genitori a trattenere i bambini nel lettone.
Insieme ai partecipanti capiremo il reale motivo di questo comportamento e come intervenire in modo efficace.

Queste sono solo alcune delle domande che più frequentemente affronto durante il percorso GENITORI SI DIVENTA che da oltre 13 anni svolgo.
In tutti questi anni, ho compreso che i genitori hanno un profondo bisogno di confrontarsi, di comprendere se “stanno facendo bene” e di essere aiutati in alcune situazioni delicate.
E’ bello notare tutta questa attenzione alla genitorialità.
I genitori hanno voglia di apprendere, di migliorarsi e di essere un valido supporto educativo per i propri figli. Sono questi i principali motivi per cui partecipano al percorso GENITORI SI DIVENTA!

Rosalba Bratta
Pedagogista Clinico
mediatrice familiare, fondatrice e direttrice della Scuola Parentale “Fuori Classe
(La prima scuola in Puglia con un metodo innovativo caratterizzato dalla maieutica).
Dirigente Didattico della Scuola dell’infanzia “Qui Quo Qua” con 30 anni di esperienza nella scuola.

Related Post