CAMBIA-MENTO. Volendo giocare un po’ con le parole “Cambia-mento” sembra suggerire un “cambio di mente”.

Spesso, però, mostriamo una forte resistenza al cambia-mento, preferendo uno stato d’animo negativo e una sensazione di malessere piuttosto che modificare le proprie abitudini e il proprio stile di vita.

Ammettiamolo! Quante volte abbiamo esplicitato le nostre buone intenzioni con frasi del tipo: “vorrei cambiare il mio modo di fare” “vorrei eliminare questa mia abitudine” e poi, abbiamo sistematicamente disatteso l’intenzione di partenza?

Perché?

Perché il cambia-mento richiede un impegno totale! Comporta entrare in un mondo sconosciuto e abbandonare una realtà consolidata… magari limitante e persino nociva, ma pur sempre “sicura”.

Invece, il cambiamento implica una certa dose di stress dovuta all’incertezza e alla paura di affrontare qualcosa di nuovo!

Allora, come motivarsi al cambiamento? Ecco alcuni suggerimenti pratici e immediati per iniziare a lavorare sulla resistenza al cambiamento.

1)      Prendete piena consapevolezza dei limiti e delle conseguenze che un certo comportamento limitante ha sulla vostra vita, sulle vostre relazioni e sul vostro benessere psico-fisico. Vi chiedo di fare una vera e propria lista. Mettere per iscritto, comporta una maggiore presa di coscienza della situazione e delle sue ripercussioni.

2)      Poi, pensate a cosa vorreste ottenere. Non vi sto chiedendo di pensare a cosa NON volete, ma al vostro obiettivo. Per esempio, piuttosto che affermare: “non voglio più soffrire in amore” “non voglio più essere così ansioso”, formulate in positivo il vostro obiettivo. “voglio vivere un amore felice” “voglio essere più sereno e tranquillo”.

3)      Individuate cosa potete fare, sia sul piano comportamentale che mentale, per realizzare il vostro obiettivo. Anche in questo caso fate una lista.

4)      Individuate degli obiettivi giornalieri, anche piccoli, su cui impegnarvi e che sono necessari per raggiungere il vostro obiettivo finale.

5)      Ogni giorno, motivatevi pensando a come vi sentire, cosa penserete di voi e cosa otterrete quando avrete raggiunto il risultato per cui vi state impegnando.

Il coaching può essere uno strumento molto efficace per supportare le persone nel cambiamento!

Come dico spesso durante i miei workshop: “Non siate l’effetto del vostro passato, ma la causa del vostro futuro!

Related Post