Codice Etico Coach MCI

CODICE ETICO COACH MCI

Master Coach Italia ha realizzato il Codice Etico dei Coach MCI.
I Coach MCI, oltre ad aver seguito la Scuola di Coaching MCI, devono rispettare tutti i punti riportanti all’interno del Codice Etico MCI.

Definizione del coaching
Il Coaching è un intervento individuale e/o di gruppo attraverso il quale il Coach guida il Cliente nel raggiungimento di obiettivi sia Personali, che Professionali. Un coach professionista MCI (Master Coach Italia) accetta di utilizzare le Competenze Chiave professionali MCI e tutti gli strumenti appresi durante la Scuola di Coaching e si impegna a rispettare il presente Codice Etico.

Gli standard MCI di comportamento etico
I coach professionisti MCI si impegnano ad assumere comportamenti professionali che si riflettano positivamente sulla professione del coaching. Rispettano i diversi approcci al coaching e riconoscono che sono vincolati anche dalle leggi e dalle normative applicabili.

Comportamento professionale:
Come coach:1) Non farò alcuna dichiarazione pubblica che sia falsa o fuorviante rispetto alla mia offerta come coach, o affermazioni false o fuorvianti in qualsiasi documento scritto relativo alla professione del coaching o alle mie credenziali o a MCI.
2) Esporrò con accuratezza le mie qualifiche rispetto al coaching, così come le mie competenze, la mia esperienza, le mie certificazioni e le mie credenziali MCI.
3) Attribuirò e onorerò gli sforzi e i contributi altrui e non li spaccerò come miei. In caso contrario mi assumerò le responsabilità civili, penali e amministrative che sorgeranno in seguito alla mia attività e/o condotta.
4) Cercherò sempre di riconoscere questioni personali che possono danneggiare, contrastare o interferire con la mia prestazione di coaching o con le mie relazioni professionali di coaching. In tal caso, mi impegno e obbligo a cercare prontamente assistenza professionale e determinerò le azioni da intraprendere, incluso sospendere o interrompere il mio rapporto di coaching con il cliente.
5) Agirò in conformità con il Codice Etico di MCI in tutte le situazioni di formazione, di coaching, di mentoring, di tutoring e in qualsiasi altra situazione pubblica e privata, connessa con la mia professione.
6) Condurrò e comunicherò studi e ricerche con competenza, onestà e nel rispetto degli standard scientifici riconosciuti e delle linee guida applicabili al caso specifico. La mia ricerca verrà svolta con l’opportuno consenso e approvazione da parte di coloro che sono coinvolti, con un approccio che protegga i partecipanti da qualsiasi danno potenziale. Tutte le ricerche verranno svolte in conformità alla legislazione applicabile della nazione in cui si svolgono.
7) Manterrò, archivierò e disporrò di ogni documentazione del lavoro svolto in relazione al mio lavoro di coaching in modo tale da promuovere la confidenzialità, la sicurezza e la privacy, e in conformità alle leggi e agli accordi vigenti.
8) Non danneggerò in alcun modo (omissivo e commissivo) e con nessun strumento l’immagine e la professionalità di MCI; Non coinvolgerò il nome/reputazione MCI in iniziative non concordate ed autorizzate dal responsabile didattico p.t.

Conflitti di interessi
9)Cercherò di evitare conflitti e potenziali conflitti di interessi e comunicherò apertamente tali situazioni. In caso di conflitto di interesse con MCI e le sue politiche formative e professionali potrò scegliere di essere rimosso dal Registro di MCI e perderne tutti i benefici descritti nel presente Codice Etico.
10) Informerò preventivamente il mio cliente ed il suo committente di tutti i compensi previsti  che potrei corrispondere a terzi o ricevere da terzi per la presentazione di quel cliente.
11) Potrò barattare le mie prestazioni in cambio di servizi, beni o altri compensi non monetari, solo qualora non venga compromessa la relazione di coaching ed il nome MCI.
12) Non riceverò consapevolmente qualsiasi beneficio o guadagno personale, professionale o monetario dalla relazione coach-cliente, ad eccezione della ricompensa pattuita nell’accordo o nel contratto.

Condotta professionale con i clienti
Come coach:13) Non indurrò intenzionalmente in errore o farò false affermazioni su ciò che il mio cliente riceverà dal processo di coaching o da me come coach.
14) Non darò ai miei potenziali clienti o committenti informazioni o consigli che so o ritengo possano essere fuorvianti o falsi.
15) Costruirò accordi o contratti chiari con i miei clienti e committenti. Rispetterò tutti gli accordi o contratti stipulati nel contesto delle relazioni professionali di coaching.
16) Prima dell’incontro iniziale o al suo inizio, spiegherò attentamente al mio cliente e/o al committente la natura del coaching, la natura ed i limiti della confidenzialità, gli accordi finanziari e tutti gli altri termini dell’accordo o contratto di coaching e cercherò di assicurarmi che li capiscano.
17) Sarò responsabile per la definizione chiara, appropriata e culturalmente sensibile dei confini che governano qualsiasi contatto fisico che potrei avere con i miei clienti.
18) Non avrò alcun coinvolgimento di carattere sessuale con i miei clienti o committenti.
19) Rispetterò il diritto del cliente di porre fine alla relazione di coaching in qualsiasi momento durante il processo stesso, secondo quanto previsto nell’accordo o nel contratto. Sarò attento ai segnali che il cliente non sta più beneficiando dalla nostra relazione di coaching.
20) Incoraggerò il cliente o il committente a effettuare un cambiamento qualora io ritenga che il cliente o il committente possa essere meglio servito da un altro coach o da un’altra risorsa.
21) Suggerirò al mio cliente di cercare i servizi di altri professionisti, quando sembri appropriato o necessario.

Confidenzialità/Privacy
Come coach:

22) Manterrò i più alti livelli di confidenzialità con tutte le informazioni del cliente e del committente. Prima di trasmettere informazioni ad un’altra persona stabilirò un chiaro accordo o contratto, salvo richiesto altrimenti dalla legge.
23) Stabilirò un chiaro accordo su come le informazioni sul processo di coaching verranno scambiate fra Coach e Cliente.
24) Quando agirò come trainer di coach a studenti, farò chiarezza sui principi di confidenzialità con gli studenti.

Registro MCI 

25) Sono consapevole che l’iscrizione e il completamento formativo del percorso della Scuola di Coaching di Master Coach Italia, mi garantisce l’inserimento nel Registro di MCI, previo superamento dell’esame finale della Scuola di Coaching. L’inserimento nel Registro di MCI avviene previa domanda formale scritta del candidato ed è ammessa ad insindacabile giudizio della commissione di valutazione e della direzione didattica.
26) L’iscrizione al Registro di MCI è gratuita per coloro che hanno frequentato la Scuola di Coaching MCI 27) L’iscrizione al Registro mi garantisce: – la possibilità di avere visibilità sui canali reali e virtuali di MCI, nei termini decisi ad insindacabile valutazione dal Comitato di valutazione di MCI – la possibilità di accedere gratuitamente ad alcuni aventi formativi organizzati da MCI – la possibilità di accedere a costi agevolati ad aventi formativi organizzati da MCI – la possibilità di accedere a servizi esclusivi e di assistenza professionale che MCI fornisce – di presentarmi con le credenziali e le certificazioni formative di MCI – La possibilità e l’obbligo di seguire ogni anno 24 ore di formazione gratuita che MCI garantisce agli iscritti al Registro MCI.

Registro MCI
28) l’iscrizione al Registro MCI mi obbliga: – a rispettare il presente Codice Etico in tutte le sue parti – ad assolvere alle 24 ore formative gratuite all’anno.
29) Sono consapevole che qualora dovessi venire meno anche solo ad uno dei punti presentati nel Registro di MCI o nel Codice Etico di MCI, non avrò più diritto alle opportunità presentate nello stesso Registro MCI. In particolare, non potrò più utilizzare, in nessun modo, le credenziali, il nome, il logo e qualsiasi cosa sia riconducibile a MCI.

Impegno etico MCI
Come coach professionista MCI, riconosco e accetto di adempire ai miei obblighi etici e legali nei confronti dei miei clienti di coaching e committenti, dei miei colleghi e del pubblico in generale. Mi impegno a rispettare il Codice Etico MCI e a mettere in atto questi standard con coloro verso cui agisco come coach. Se violerò questo Impegno etico o qualsiasi parte del Codice Etico MCI, sono d’accordo che MCI in persona del responsabile didattico p.t., a sua unica discrezione, possa ritenermi responsabile per i miei comportamenti. Mi dichiaro inoltre d’accordo che la mia responsabilità verso MCI, per qualsiasi violazione, possa includere sanzioni quali la perdita del mio stato di professionista facente parte dell’elenco coach MCI e/o le mie credenziali MCI.

Per maggiori informazioni sulla Scuola di Coaching MCI: Clicca qui