Nella prestigiosa sede del Palace Hotel di Bari, si è tenuto il 19 Maggio 2018, il Laboratorio di COACHING INTENSIVO.

Il laboratorio è stato fortemente voluto dal Direttore della Scuola di Coaching MCI, il Mental Coach Pasquale Adamo, con il docente della Scuola MCI, prof. CARLO VINCIS (Psicologo, psicoterapeuta, Trainer di Programmazione Neuro-Linguistica, Esperto nei processi formativi; Autore di diversi articoli su PNL, comunicazione, successo personale e professionale, nonché del libro “MAGIA DELLA COMUNICAZIONE” e Co-autore con la dott.sa Loredana Simeone del libro “CONOSCI TE STESSO”).

Una giornata di Laboratorio, quella di COACHING INTENSIVO, incentrata sull’evoluzione del Sé in perfetto stile MCI, dedicata alla parte più profonda di noi.
Si è partiti dalla “Legge della Mancanza” per andare ad esplorare il nostro inconscio a “Caccia dell’Anima”, il cosiddetto “Passeggero” della “Carrozza” di Gurdjieff.

Riconoscere e governare “mancanze”, “ansie” e “paure” è indispensabile al raggiungimento dei propri obiettivi; così come trasformarle in cambiamento è funzionale al loro superamento.

Perché lavorare sul proprio Sé?
Perché ci conosce meglio di chiunque altro; lui sa esattamente chi siamo, da dove veniamo, qual è il senso del nostro viaggio, qual è la nostra “natura” e come realizzarla.
Nonostante tutto questo, tuttavia, tendiamo quasi a dimenticarci della sua esistenza.
Quanto tempo della nostra vita gli dedichiamo? Quando ci mettiamo all’ascolto della sua voce?  Come ce ne prendiamo cura?

Eppure lui di noi ha estrema cura; si preoccupa di raccogliere e conservare ogni istante della nostra esperienza, fa in modo che nulla vada perduto, per lui tutto ciò che ci riguarda ha valore.
Un “Archivista” attento, il nostro inconscio!

E proprio il suo “Archivio” siamo andati ad esplorare col prof. VINCIS; ci siamo addentrati nella meravigliosa Biblioteca dell’Anima, in una dimensione spazio-temporale alterata in cui poter individuare il “punto di rottura” con il proprio Sé. Il momento della vita in cui ci siamo allontanati dalla linea ideale del nostro cammino, distratti da false chimere.

Il fine di questa “ricerca”? Il ricongiungimento con la nostra Anima, il ritrovamento della strada dalla quale avevamo deviato, per recuperare benessere ed equilibrio psico-fisico.

Riallinearci con noi stessi è il dono più grande che possiamo farci; significa riconoscersi, amarsi, prendersi cura di Sé per poter essere la migliore versione di noi stessi e una guida per gli altri.

Il COACHING MCI è questo e molto altro ancora.

Buon cammino a me e a tutti i miei compagni che hanno condiviso questa esperienza strabiliante!

Vincenza Tridente (Coach e Tutor della Scuola di Coaching MCI – Bari)

Related Post