“Una cosa è avere talento. Un’altra cosa è scoprire come usarlo”.
Questo aforisma di Roger Miller (Compositore e cantante statunitense) racchiude il lavoro svolto durante il laboratorio “Orienta il tuo Talento” tenuto dal Coach Pasquale Adamo (Direttore Didattico Scuola di Coaching MCI).

Sapevi che “è tipico non riuscire a definire in modo preciso il proprio Talento, perchè, molto spesso il nostro Talento va oltre le parole, oltre il nostro vocabolario limitato?”
Come fare allora per individuarlo?
Ecco il suggerimento del Coach Adamo: puoi sempre disegnarlo!

I partecipanti che hanno seguito il laboratorio, ospitato dall’Università LUM, si sono cimentati nel disegno del proprio Talento. Perchè? Perchè attraverso il disegno si accede a quel mondo fatto di simboli, metafore, archetipi in cui, l’occhio esperto, può riconoscere i segni visibili di un Talento, che aspetta solo il permesso di esprimersi.
Inoltre, mentre si disegna, è più facile liberarsi da convinzioni, paure e pregiudizi nei confronti di se stessi e delle proprie capacità.

Altri segni, poi, ci hanno guidato durante questo laboratorio: la mappa del Talento. Un mappa che ha posto al centro dell’attenzione elementi che aiutano il Talento, come il sogno e le Risorse interiori; ed elementi che, possono ostacolarlo, come le nostre Paure.
Paura di non riuscire a esprimere il proprio Talento. Paura di affrontare sfide troppo grandi. Paure di lasciare il proprio lavoro.
Paure lecite. Paure compensibili. Paure persino utili, perchè ci consentono di fare le cose per bene, se sappiamo gestirle, se non ci lasciamo sopraffare.
Il Coach Adamo, ci ha suggerito che: “La paura è sempre più piccola del coraggio. Infatti, è sempre paura di qualcosa. Paura di rischiare, paura di amare, paura del buio. Invece, il coraggio è sempre più grande, perchè il coraggio basta a se stesso.”

In questo viaggio alla scoperta del proprio Talento, ricercato attraverso diversi “segni“, non poteva mancare l’impronta dell’energia.
Attraverso un esercizio semplice, ma estremamente efficace, i partecipanti hanno potuto testare la propria energia  rispetto al proprio Talento.
L’energia è la tua forza. Il tuo atteggiamento. Dall’espressione di questa energia, si evince quanta fiducia riponi tu per primo nel tuo Talento. Quanto sei determinato e quanto sei, invece, rassegnato.
Un’aspetto importante, questo, perchè senza di TE, il tuo Talento non va da nessuna parte!
Tu sei essenziale per il tuo Talento. Esso non vive senza di te.
Anzi! Per il Coach Adamo, il Talento è un dono. Una specie di dono divino, di cui tutti siamo dotati. Un regalo che abbiamo ricevuto e che abbiamo il dovere di tirar fuori ed esprimere.

Mi piace concludere con le testimonianze di alcuni partecipanti. A loro, il merito di aver partecipato con grande attenzione!
Questo incontro non solo mi ha aiutato a riscoprire il mio talento, ma lo ha fatto in modo del tutto originale” Paola M.
Complimenti per gli esercizi svolti e per la concretezza degli argomenti trattati. Pensavo che il talento fosse qualcosa di estremamente teorico, invece, ho potuto toccare con mano prove tangibili del mio talento“. Claudio F.”Quando ho scoperto che la mia “energia” nei confronti del mio talento, era debole e titubante, ho capito dov’era il problema. Ora, ho deciso di recuperare la fiducia in me stessa e nel mio talento“. Michela T.

Puoi vedere tutte le immagini del laboratorio a questo link: clicca qui