Qualche anno fa, decisi di seguire i seminari che il Coach Pasquale Adamo (Direttore didattico della Scuola di Coaching di Master Coach Italia) avrebbe tenuto nella mia città.

Ai primi seminari ne sono seguiti altri, ed ero sempre più entusiasta del mondo del coaching che Pasquale Adamo con garbo e accoglienza spiegava.
Un giorno, durante un suo incontro formativo, disse ad un partecipante: “è una buona cosa stare bene. Ma cosa accredrebbe se tu potessi stare ancora meglio?”
Così decisi di frequentare la Scuola di Coaching MCI.
Mi piaceva moltissimo l’idea di poter guardare oltre e di innalzare i miei livelli di benessere.

Il processo è stato semplice: iscrizione, corso, esami e qualifica.

Il percorso, però, è stato estremamente interessante.
Fermata dopo fermata, il viaggio è diventato meraviglioso, con due guide espertissime Coach Pasquale Adamo e Coach Daniela Marrocco (“due mostri sacri“) che hanno saputo con eccellente maestria trasmettere il loro sapere con garbo, umiltà ed accoglienza, stando sempre un passo accanto a noi allievi.

Un viaggio di quattro mesi con un programma esauriente, due assistenti guide, la nostra Tutor e Coach Luana Berardi  e l’Avvocato Maria Carducci sempre pronte e disponibili ad ogni esigenza di noi allievi

Giorno dopo giorno mi sono resa conto della mia crescita interiore.
Mi sono sentita rivoltata come un calzino.
Non nascondo che all’inizio mi sono sentita spiazzata, ma con il tempo mi sono vista come un calzino colorato, rifinito meravigliosamente, dopo un bellissimo percorso interiore nel quale ho visto me stessa da varie angolazioni.

Un percorso che mi ha consentito di emergere, di tirare fuori il meglio di me.

Cosa farne di questa parte migliore? Donarla agli altri. Condividerla, in modo efficace, concentrandomi sugli altri, con empatia, senza giudizio e usando gli strumenti che ho appreso dalla Scuola di Coaching.

In futuro continuerò la mia formazione per proseguire la mia splendida avventura, con l’obiettivo di “arricchire” la mia vita e quella di chi incontrerò lungo il mio cammino.

Daniela Pietromonaco (Coach e Allieva della Scuola di Coaching MCI)

 

Related Post